Badia a Coltibuono Abbazzia del Buon Racconto Gaiole in Chianti Siena Chianti Classico Igt Grappa Brandy

http://www.coltibuono.com

Badia a Coltibuono, Abbazzia del Buon Racconto, Gaiole in Chianti, Siena. La famiglia, Lorenza de Medici, bio agricoltura, cantina di vinificazione, prodotti tipici, vino, vin santo, grappa, olio extravergine di oliva, chianti classico Badia a Coltibuono, Cultus Boni, San Gioveto di Toscana IGT, vin santo del chianti classico, vin santo occhio di pernice, grappa di Sangioveto, brandy di Sangioveto, corsi di cucina, visite e degustazioni, vendita diretta, riconoscimenti, ospitalità in agriturismo, camera doppia, camera classic, camera superior, appartamenti

Annunci

Relais Agriturismo Abbazia Santa Anastasia Castelbuono Palermo ai piedi delle Madonie sulle colline che dominano Cefalù

http://www.abbaziasantanastasia.com

Agriturismo Abbazia Santa Anastasia Relais, Castelbuono, Palermo. Dimora di charme ai piedi delle Madonie, sulle colline che dominano Cefalù, vicino Castelbuono e circondata da vigneti con un panorama che si estende fino alle isole Eolie. Ogni momento all’Abbazia è perfetto per vivere delle esperienze uniche: degustazioni di vini e prodotti della terra, visite alle cantine, convegni e meeting. Tante le occasione di svago e relax in piscina o durante i percorsi natura all’interno del parco da percorrere a piedi, in bici, a cavallo e le indimenticabili gite in barca alla scoperta di Cefalù e delle Isole Eolie. L’Abbazia è un luogo in cui la magia e la sapiente armonia che si crea tra uomo e natura, permette la nascita di un’alchimia perfetta. Vi sembrerà di fondervi con il paesaggio circostante, diventare un’unica anima e trovare pace e relax immersi in suoni, colori e odori semplicemente perfetti. L’Abbazia cura con impegno e dedizione i vigneti che la circondano e grazie a questo amore restituiscono un vino prezioso, coltivato seguendo i principi della biodinamica nel rispetto assoluto nei confronti della terra. Le Cantine custodiscono una molteplice varietà di vini, superbi doni della terra da gustare lentamente. Foto del Relais, le camere, il ristorante, camera grande suite, camera junior suite, camera deluxe, camera classic, camera singola, l’abbazia, vacanza romantica, vacanza famiglia, vacanza sport, vacanza relax, ristorante, cucina tipica siciliana, location per matrimoni

Abbazia di Praglia Teolo Padova è sorta ai piedi dei colli Euganei a circa 12 chilometri da Padova Visita al Monastero Preghiera Biblioteca Ospitalità

http://www.praglia.it/

Abbazia di Praglia, Teolo, Padova. L’Abbazia di Praglia è sorta ai piedi dei colli Euganei a circa 12 chilometri da Padova lungo l’antichissima strada che conduceva ad Este. L’Abbazia, fondata negli anni tra l’XI e il XII secolo,  rimase fino al 1304 una dipendenza dell’Abbazia di S. Benedetto in Polirone di Mantova. Solo con gli inizi del XIV secolo la comunità di Praglia, consolidatasi e radicatasi più stabilmente nell’ambiente padovano, si rese del tutto autonoma eleggendo un Abate preso tra le file dei propri monaci. Dopo il periodo piuttosto infelice, dal punto di vista sia spirituale che materiale, della “commenda” nel 1448 Praglia aderì alla Riforma di Santa Giustina di Padova e tale scelta fu la causa della sua “seconda nascita” spirituale, culturale e materiale. Le immagini, la storia, la visita al monastero, giornata monastica, lavoro, la preghiera, la biblioteca, prodotti, scritti monastici, ospitalità, centro convegni, avvenimenti, contatti, informazioni

Congregazione Benedettina Olivetana Abbazia di Monte Oliveto Maggiore Chiusure Siena nel mezzo al territorio delle Crete Senesi

http://www.monteolivetomaggiore.it/

Congregazione Benedettina Olivetana, Abbazia di Monte Oliveto Maggiore, Chiusure, Siena. L’abbazia di Monte Oliveto Maggiore è sita il località Chiusure nel mezzo al territorio denominato “le Crete Senesi” in provincia di Siena. La visita all’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore è regolata dal susseguirsi della tipica vita monastica, con pertanto rigidi orari di apertura e ancor più rigidi orari di chiusura, annunciati dall’inequivocabile suono di una campanella. La struttura dell’Abbazia rispecchia la classica impostazione delle abbazie benedettine con una grande chiesa, un chiostro grande ed uno o più chiostri piccoli, un’aula capitolare ed un refettorio. Nel caso dell’abbazia di Monte Oliveto Maggiore a questi si aggiunge la grande biblioteca. Complessivamente il Signorelli ed il Sodoma dipinsero 35 grandi affreschi rappresentanti i principali momenti della vita di San Benedetto.  Una considerazione finale, la visita all’Abbazia di Monte Oliveto Maggiore, anche se fatta in modo frettoloso, non prende meno di due ore. Come arrivare, la storia, orari, biblioteca, prodotti di erboristeria, contatti

Abbazia di Monte Cassino Frosinone Orario di Vista Vita del Monastero Celebrazioni Corte Storico Diocesi Museo

http://www.abbaziamontecassino.org/

Abbazia di Monte Cassino, Frosinone. Foto dell’abbazia, la storia, tour virtuale, la biblioteca, orari di visita, la vita del monastero, eventi, mostre, celebrazioni, corteo storico, accoglienza, diocesi, contatti. Il museo dell’abbazia è aperto tutti i giorni in orario continuato dalle 8.45 alle 19.00

Abbazia di Vallombrosa da San Giovanni Gualberto Comunità Benedettina Firenze Monastero immerso nella grande foresta di Vallombrosa

http://www.monaci.org/

Abbazia di Vallombrosa da San Giovanni Gualberto, Comunità Benedettina, Vallombrosa, Firenze. Le nostre strutture sono in grado di accogliere scout, gruppi di persone. Disponiamo di doppia foresteria, con stanze doppie e singole e nel caso di un gruppo folto di persone, ci appoggiamo all’Hotel La Foresta, vicino alla nostra sede. Una particolare sensibilità verso un trasporto interiore nel vivere una vita spirituale individuale, con il dovuto raccoglimento e la necessità di un progetto comunitario, rispettando la condivisione della preghiera, del silenzio e del lavoro. La gioia di amare Dio, la chiamata, il sollievo della sofferenza, il discernimento verso la fede, la preparazione, l’insegnamento, la Congregazione di Monaci, lo studio, la castità e la contemplazione della vita. Ogni anno si organizzano corsi di erboristeria tenuti da docenti universitari e ricercatori dei principi naturali delle piante di chiara fama. Giornate di orientamento alla vita monastica. Dal 2011 abbiamo aperto i seguenti due nuovi corsi di formazione per i nostri ospiti, botanica e teologia. Per raggiungere tutto questo hanno scelto di vivere insieme secondo la Regola di San Benedetto, conducendo un’esistenza ritirata nel silenzio del Monastero immerso nella grande foresta di Vallombrosa. La storia del monastero, eventi e concerti, la biblioteca, antica farmacia, come arrivare, accoglienza, orari delle messe, i monaci del monastero, convegni e meeting, il museo, visita all’abbazia, contatti

La Verna Santuario Francescano Chiusi della Verna Arezzo sull’Appennino Toscano a 1283 mt con panorama sul casentino e Val Tiberina

http://www.laverna.it

La Verna, Santuario Francescano, Chiusi della Verna, Arezzo. Il santuario della Verna si trova sull’Appennino Toscano. Il monte, ricoperto da una monumentale foresta di faggi e abeti, è visibile da tutto il Casentino e dall’alta Val Tiberina ed ha una forma inconfondibile con la sua vetta (m 1283) tagliata a picco da tre parti. Sopra la roccia ed avvolto dalla foresta si trova il grande complesso del Santuario che dentro la sua massiccia ed articolata architettura custodisce numerosi tesori di spiritualità, arte, cultura e storia. La comunità della Verna accoglie volentieri tutti quelli che salgono sul Monte, ed in modo particolare i pellegrini che vengono per cercare un tempo di preghiera e riflessione ed essere aiutati dalla presenza di San Francesco. Alla Verna è possibile partecipare alla preghiera e alle celebrazioni dei frati. I frati sono disponibili per le confessioni, per la guida al Santuario oppure per colloqui. Per coloro che volessero fermarsi per un periodo nel Santuario, ci sono a disposizione molteplici tipologie di accoglienza. La Verna è un luogo di spiritualità e pellegrinaggio, pertanto cerchiamo di mantenere i servizi e le modalità di permanenza conformi alla natura del luogo. Nella foresteria del convento e nel Refettorio del Pellegrino i singoli e gruppi possono ristorarsi. Orari di ricevimento, servizi, prodotti farmaceutici, accoglienza, foresteria, refettorio pellegrino, convento, romitorio delle stimate, casa di preghiera, pastor angelicus, iniziative, culture giovanili, feste liturgiche, corsi e convegni, museo, video, storia, galleria fotografica

Abbazia dei Canonici Regolari di Sant’Agostino di Novacella tre chilometri a nord della città vescovile di Bressanone

http://www.kloster-neustift.it/

Abbazia di Novacella, Bressanone. L’Abbazia dei Canonici Regolari di Sant’Agostino di Novacella fu fondata nel 1142 dal vescovo Hartmann tre chilometri a nord della città vescovile di Bressanone. Qui vivono e operano i Canonici Regolari secondo la regola di S. Agostino. Si impegnano soprattutto in ambiti come la liturgia, l’attività parrocchiale-pastorale nonché la scienza e la cultura; da sempre tra i loro compiti rientra l’educazione e la formazione culturale. Un primo grande restauro della chiesa abbaziale si ebbe già verso la fine dell’Ottocento. Nel 1982 si diede una pulitura alle pitture che da allora sono tornate al loro splendore originario. Nel 2007 l’abate Georg Untergaßmair fece ripulire nuovamente gli interni e, sotto la sua supervisione, nel 2013, venne rinnovato completamente l’organo abbaziale dalla ditta Metzler. Fra il 2013 ed il 2015 furono restaurati tutti i tetti della Basilica. Nel 2015 si è ripulita la facciata del campanile. La storia dell’abbazia, cenni storici, cantina dell’abbazia, vini bianchi e rossi, pinot grigio, sylvaner, centro convegni, prodotti, tisane, grappa di vanaccia, come arrivare, galleria immagini, contatti

La Cervara, Abbazia di San Girolamo al Monte Portofino Genova sulla strada che da Santa Margherita conduce a Portofino antica Torre Saracena

http://www.cervara.it/

La Cervara, Abbazia di San Girolamo al Monte, Portofino, Genova. L’origine della Cervara risale all’estate del 1361, quando venne posata la prima pietra per la costruzione del nuovo monastero dedicato a San Girolamo. Autori del progetto e primi abitanti furono i monaci benedettini ai quali, nel corso dei secoli successivi, si deve l’enorme prestigio raggiunto in tutta Europa. La si scorge appena, dalla strada che da Santa Margherita conduce a Portofino, protetta com’è dalla densa e ricca vegetazione della macchia mediterranea. Una stradina in salita – poco prima di Paraggi – conduce all’antico complesso. Lecci, pini di Aleppo, eriche arboree, frassini, bagolari, nel sottobosco arbusti dalle foglie sempreverdi di filliree, poi alloro e liane, al sole corbezzoli e fiori di cisto e ad aprile campanelli bianchi dell’aglio; sul lato a monte, le “fasce”, quel susseguirsi di terrazze tipiche del paesaggio ligure, ancor oggi coltivate a ulivo, è la vegetazione del Monte di Portofino, la stessa del giardino abbaziale della Cervara. Gli ospiti degli eventi hanno un privilegio in più: fermarsi in una delle camere nel corpo principale dell’Abbazia e nell’antica Torre Saracena. Ogni camera è unica, con arredi e decori che si richiamano alla tradizione artistica dei 7 secoli di storia dell’Abbazia e ai grandi personaggi che hanno segnato la storia della Cervara. Qui tutto è pensato per unire alle suggestioni del passato le più raffinate piacevolezze contemporanee. La storia, galleria immagini, il giardino, eventi, location per aziende ed eventi privati, iniziative culturali, visite guidate, contatti