Alta Via del Granito Cima d’Asta Cime di Rava Tre giorni di facile cammino fra stupendi paesaggi naturali rete di antichi sentieri ed ex strade militari risalenti alla Prima Guerra Mondiale

http://www.altaviadelgranito.com

Alta Via del Granito, Cima d’Asta, Cime di Rava. L’Alta Via del Granito è una traversata ad anello, nella singolare isola granitica del gruppo Cima d’Asta – Cime di Rava, nella Catena del Lagorai. L’Alta Via percorre una rete di antichi sentieri ed ex strade militari, risalenti alla Prima Guerra Mondiale, collegando gli unici due rifugi del gruppo. Tre giorni di facile cammino fra stupendi paesaggi naturali, severi ricordi della Grande Guerra, malghe ed alpeggi, testimonianze esemplari dell’antico patto dell’uomo con la natura. Il periodo consigliato va dal 20 giugno al 20 settembre, che è il periodo di apertura dei due rifugi coinvolti, anche se la traversata si può effettuare fino a fine settembre-ottobre. In tal caso bisognerà munirsi di tendina e sacco-pelo o fare affidamento sui ricoveri invernali dei rifugi. All’inizio dell’estate, a seconda di di come è stato l’inverno, si può trovare ancora neve sui sentieri, soprattutto verso cima d’Asta, in questo caso sono utili le ghette. In piena stagione estiva è indispensabile prenotare con un certo anticipo e per semplice questione di rispetto e delicatezza nei confronti delle altrui esigenze,si raccomanda di disdire con tempestività – ove possibile – le eventuali mancate presenze. La lunghezza dell’itinerario è di circa 28 km, con un dislivello totale di quasi 2030 mt (per chi compie l’ascensione del Cimon di cima d’Asta bisogna aggiungere altri 380 mt).
I sentieri sono di facile percorrenza (difficoltà EE ) ma non sono comunque da sottovalutare per l’impegno fisico. I tempi di percorrenza indicati riguardano il solo cammino, senza includere le soste e si riferiscono a persone con buon allenamento in montagna. Tra i due rifugi non ci sono punti di appoggio, ma in alcuni casi, specie nella seconda tappa, si trovano ricoveri d’emergenza e alcune grotte della Prima Guerra Mondiale. Anche per l’abbigliamento si tenga presente che ci sono molti tratti sopra i 2000 metri. L’Alta Via si può quindi compiere sia in senso orario GIRO ARANCIO che in senso antiorario GIRO VERDE e questo è utile nel caso che si trovi pieno in uno dei due rifugi. Basterà invertire il giro per riuscire a combinare la disponibilità dei posti. Punti di appoggio, Rifugio Malga Caldenave Claudio e Renzo, Malga Sorgazza, Rifugio Cima d’Asta Ottone Brentar

Annunci

Arrampicate sportive ed alpinistiche ad Arco nella Valle del Sarca e nelle Dolomiti

http://www.arrampicata-arco.com/

Arrampicate sportive ed alpinistiche ad Arco nella Valle del Sarca e nelle Dolomiti. On line Pare di Padaro, Parere San Paolo Sud, Parete San Paolo Nord, Lastoni di Dro, Coste dell’anglone, Cima alle Coste Sud,  Monte Brento, Pian della Paia, Parete Limarò, consigli e schede tecniche. Vie classiche, vie sportive, vie nella Dolomiti, informazioni e descrizioni, caratteristiche delle scalate

Rifugio Soria Ellena 1840mt slm Valle Gesso Parco delle Alpi Marittime Cuneo al Pian del Praiet di San Giacomo di Entracque nella Valle Gesso,una delle valli cuneese del Nord Italia nel Parco delle Alpi Marittime

http://www.rifugiosoriaellena.com

Rifugio Soria Ellena, 1840mt slm, Valle Gesso, Parco delle Alpi Marittime, Cuneo. Per la volontà del Club Alpino Italiano sezione Cuneo, Fu inaugurato il 10 settembre 1961 e legato al nome di Edoardo (Dado) Soria, alpinista cuneese. Situato a 1840 metri al Pian del Praiet di San Giacomo di Entracque nella Valle Gesso ,una delle valli cuneese del Nord Italia nel Parco delle Alpi Marittime immerso nella tranquillità della natura che vi offre passeggiate, arrampicate, sci alpinismo traversate e buona cucina. Il Rifugio vi ospita in una accogliente sala da pranzo e con un semplice cucina per i vostri sensi,
un posto accogliente per stare insieme, tante buone occasioni per chiacchierare con altri amanti della montagna. Le nostre stanze sono collocate su due livelli: Nel primo livello ci sono comodi servizi igienici e due docce con acqua calda e un camerone con 20 posti letto(coperte e cuscini a disposizione degli ospiti del Rifugio), al secondo livello troverete le camerette da 4, 5 o 6 posti letto (coperto e cuscini a disposizione degli ospiti del Rifugio). Storia del rifugio, cucina con prodotti e piatti tipici, una camerata con 20 posti letti, camerette da 4,5,6 posti letto, offerta pernottamento, offerta mezza pensione, ideale punto di partenza per escursioni, traversate, vie di roccia, ciaspole, sci alpinismo, gite a cavallo, gite alpinistiche ed escursioni di trekking, arrampicata cascate di ghiaccio. Dal nostro rifugio c’e la possibilità di organizzare una traversata italo francese camminando nel Parco Europeo Alpi Marittime Mercantur con la possibilità di visitare le montagne piu alte delle Alpi Marittime.

Rifugio Quintino Sella Al Lago Grande di Viso 2640mt slm Paesana Cuneo per soggiornare ai piedi delle Alpi Cozie situato tra il Lago Grande di Viso e il Lago di Costagrande

http://www.rifugiosella.it/

Rifugio Quintino Sella, Al Lago Grande di Viso, 2640mt slm, Paesana, Cuneo.
Il Rifugio Quintino Sella è situato tra il Lago Grande di Viso e il Lago di Costagrande, in una posizione di suggestiva bellezza alle falde del Monviso (m. 3.841), all’interno del Parco del Monviso, riconosciuto dall’Unesco come Area della Biosfera del Monviso. Comodo punto di partenza per salire la Via Normale (dal Passo delle Sagnette) e la Cresta Est (dal vicino Colle di Viso), tappa del famoso Giro del Monviso, meta di gradevoli escursioni, il Rifugio Sella è una delle strutture più antiche e frequentate delle nostre Alpi. Sarà facile incontrare sui sentieri camminatori e alpinisti di diverse nazionalità e, con un po’ di fortuna, incrociare splendidi esemplari della fauna locale (stambecchi, camosci, marmotte e la Salamandra Lanzai, specie endemica del Monviso. Alpinismo, escursionismo, skyrunning, sono le attività praticate dai frequentatori del nostro rifugio, con diversi gradi difficoltà, di impegno e di divertimento. Notizie ed eventi, il rifugio dispone di 83 posti letto, pernottamento in camere e dormitori, servizio bar e ristorante, possibilità di bivaccare in tenda, offerta mezza pensione, offerta pensione completa, offerta pranzo, offerta cena, gita di un giorno, gita due giorni

Rifugio Pian delle Gore 1032mt slm Cuneo Situato nel cuore del Parco Naturale del Marguareis trekking alle cascate del Pis del Pesio cucina Piemontese servizio Bar Ristorante

http://www.rifugiopiandellegorre.it/

Rifugio Pian delle Gore, 1032mt slm, Cuneo. Il Rifugio è aperto tutti i giorni escluso martedì con servizio Bar Ristorante Alberghetto. Situato nel cuore del Parco Naturale del Marguareis (parco Regionale istituito dalla Regione Piemonte nel 1978) a 1.032m di altitudine. L’aspetto è quello della classica baita di montagna, costruita nel massimo rispetto dell’impatto ecologico, avendo utilizzato perlopiù materiali naturali (legno e pietra). Il rifugio è inoltre dotato di una centralina idroelettrica (circa 12 kw di potenza) che sfruttando l’enorme quantità di acqua presente in questa zona, lo rende di fatto autonomo sotto il profilo energetico. In estate è raggiungibile in auto, in inverno invece esclusivamente con sci o racchette da neve (ciastre) in circa 40 minuti di comoda passeggiata lungo la pista per lo sci di fondo che parte dal Villaggio Ardua (parcheggio per autovetture). E’ il punto di partenza per tutte le escursioni per il Marguareis. Ottima cucina Piemontese, la specialità della casa è sicuramente la Polenta rustica del territorio condita con carni piemontesi, salsiccia, formaggi locali e selvaggina. Per chi non ama particolarmente la polenta è possibile degustare altri piatti della cucina locale. E’ possibile noleggiare attrezzatura per sport invernali: racchette da neve (ciastre o ciaspole), sci e scarpette per il fondo C/o il Centro Fondo di San Bartolomeo (Bar Marguareis) E’ inoltre possibile noleggiare Mountain Bike in estate c/o il Rifugio. Il rifugio dispone di 16 posti letti divisi in 3 stanze, offerta solo pernottamento, offerta mezza pensione, trekking di 5 giorni attorno al Marguareis, trekking alle cascate del Pis del Pesio

Rifugio Mondovì 1761mt slm Roccaforte Cuneo situato nei pressi delle sorgenti del fiume Ellero nel cuore della produzione del Raschera D.O.P.

http://www.rifugiomondovi.com/

Rifugio Mondovì, 1761mt slm, Roccaforte, Cuneo. Il Rifugio Mondovì è un’oasi di pace a oltre 1700 metri di altezza, un luogo magico dove una natura spettacolare vi avvolge di meraviglie. Venite a trovarci, vi aspetta la cucina di Mariolino, con le sue mitiche crostate di mirtilli, le fondute, il raschera d’alpeggio, ben 61 posti letto possono ospitare anche compagnie numerose! Il rifugio Havis De Giorgio Mondovì è situato nei pressi delle sorgenti del fiume Ellero in una amena conca prativa sormontata dalla punta Havis De Giorgio e dalle Rocche del Pis arditi contrafforti della Cima delle Saline. Di proprietà del CAI Mondovì (CN) il rifugio è stato inaugurato nel giugno del 1929 col nome di “rifugio Mondovì. Il Rifugio Mondovì si trova in una zona gastronomicamente unica: nel cuore della produzione del Raschera D.O.P., a due passi dalla valle di produzione artigianale stagionatura di prosciutto crudo locale (ed introvabile). Per questo il mitico gestore Mariolino utilizza rigorosamente solo prodotti del posto: celebri sono le sue polente con fonduta di raschera, bagna cauda e bagna di porri (bagna del povr’om), la meravigliosa ed unica crostata di mirtilli, il bunet, e poi ancora le selvaggine, i tajarin ed i ravioli fatti a mano. Storia del rifugio, il rifugio dispone di 61 posti letto in camere e cameroni, prezzi speciali per scuole, gruppi e associazioni, itinerari equestri, itinerari mountain bike, palestra di roccia, cucina casalinga

Rifugio Dante Livio Bianco Cai Cuneo a quota 1910 m nell’alto Vallone della Meris A pochi metri dal Lago Sottano della Sella nel Parco Naturale delle Alpi Marittime

http://www.rifugioliviobianco.com

Rifugio Dante Livio Bianco, Cai Cuneo, Valle della Meris. Home
A pochi metri dal Lago Sottano della Sella che, con il fratello Soprano, è il bacino naturale più grande delle Alpi Marittime sorge il rifugio.
I monti attorno ad esso sono in grado di soddisfare l’alpinista esperto, l’escursionista ed il gitante giornaliero che rimarranno estasiati dallo splendido panorama. Questi luoghi, ora Parco Naturale delle Alpi Marittime, erano in passato le mete dei Reali di Casa Savoia che trascorrevano la giornata in barca o pescando lungo il Rio Meris. E’ facile lungo i sentieri o attorno al rifugio incontrare branchi di camosci e in primavera, con i prati fioriti, le prime marmotte uscite dal lungo letargo; con lo sguardo verso l’alto si può seguire il placido volo delle aquile reali. Il rifugio è posto a quota 1910 m. nell’alto Vallone della Meris, sulla sponda orientale del Lago Sottano della Sella, ai piedi del versante settentrionale del Monte Matto:il rifugio sostituisce il più antico bivacco “Monte Matto”, che sorgeva al Lago Soprano della Sella, andato distrutto in seguito ad un incendio al termine dell’ultimo conflitto. Il rifugio, galleria immagini, storia, come arrivare al rifugio, servizi, gite ed escursioni, contatti, totale di 46 posti letto divise in camerate variabili da 4 a 14 posti letto

Rifugio Laus Vallone di Collalunga Frazione Bagni Vinadio Cuneo sorge a 1910 mt slm a 5 minuti dall’incantevole Lago di San Bernolfo

http://www.rifugiolaus.it

Rifugio Laus, Vallone di Collalunga, Frazione Bagni, Vinadio, Cuneo. Il Rifugio Laus – De Alexandris Foches, sorge a 1910 metri di altitudine al margine di una sontuosa pineta a 5 minuti dall’incantevole Lago di San Bernolfo. Il rifugio al Colletto del Laus, vallone di Collalunga – Valle Stura, Comune di Vinadio. Il rifugio è la base ideale per escursioni come la Rocca di San Bernolfo, la Testa dell’Autaret, il Vallone e la Cima di Collalunga. È anche possibile usufruire della Palestra di roccia localizzata vicino al Rifugio. Il rifugio dispone di 18 posti letti, divisi in camere da 4 e 6 posti, servizio bar e ristorante, menù per vegetariani su richiesta, percorsi ed escursioni, principale escursioni, principali ascensioni, offerta pernottamento, offerta mezza pensione, tariffe per bambini

Rifugio Genova Figari Roccabruna Cuneo sorge tra due laghi: il Brocan lago alpino naturale e l’invaso artificiale del Chiotàs uno dei più grandi d’Europa

http://www.rifugiogenova.it/

Rifugio Genova Figari, Roccabruna, Cuneo. Il rifugio Genova-Figari sorge tra due laghi: il Brocan, lago alpino naturale e l’invaso artificiale del Chiotàs, uno dei più grandi d’Europa. E’ stato donato dall’Enel nel 1981 al CAI di Genova sez. Ligure a sostituzione del vecchio rifugio sommerso dall’acqua dell’invaso stesso. Unisce, alla splendida natura che lo circonda, un’opera di ingegneria umana notevole. Di facile accesso, circondato da prati e dai due laghi, si affaccia sulle pareti delle cime dell’Argentera, che con i suoi 3300 m. è la cima più alta del massiccio, e offre l’occasione per ammirare le numerose specie di animali: stambecchi, camosci, marmotte, ermellini, aquile, insieme a rare specie botaniche quali la sassifraga florulenta. La struttura del rifugio presenta al piano terra un locale ristoro con annesso bar dove si possono gustare i piatti della cucina tradizionale piemontese. Tra i piatti più richiesti la polenta condita nei modi più svariati. Al primo piano le camerette a due, tre e quattro posti. Al secondo piano spaziose camerate. I bagni si trovano ai primi due piani della struttura e in un locale esterno, le docce al piano terra ed esterne. Escursionisti, alpinisti e famiglie possono rilassarsi o divertirsi ad arrampicare sulla piccola palestra di roccia o sulle vie attrezzate a poca distanza dal rifugio, compiere traversate verso gli altri rifugi o impegnarsi sulle vie di arrampicata di tutte le difficoltà che si trovano sulle pareti circostanti. In rifugio offriamo un tipo di cucina che privilegia i piatti della tradizione piemontese. Consigliamo la polenta fatta con le farine locali e condita con carni, formaggi e sughi vari. Produciamo direttamente i dolci. E’ possibile organizzare pranzi sociali nella spaziosa sala. Camerette a 2/3/4 posti, due dormitori a 10 posti, traversate verso altre rifugi, cime raggiungibili, arrampicate su vie classiche, canali di neve e scialpinismo, traversata del Parco delle Alpi Marittime, offerta mezza pensione, offerta pensione completa, polenta concia, polenta con salsiccia, polenta con cinghiale, escursioni naturalistiche, palestra di arrampicata, trekking di 4 giorni nel Parco Alpi Marittime